Lo stress lavoro-correlato

Lo stress lavoro-correlato può interessare qualsiasi luogo di lavoro ed è causato da particolari fattori organizzativi e contesti ambientali e relazionali. Per prevenire o contenere lo stress lavoro-correlato occorre analizzare fattori di contesto e contenuto di lavoro che lo possono determinare e adottare le opportune misure correttive, dove è necessario. Elementi quali l’inadeguatezza delle risorse necessarie allo svolgimento dei compiti, elevati ritmi di lavoro e scarsa autonomia nella esecuzione dei compiti, scarsa chiarezza dei ruoli scarsi momenti di comunicazione, scarso sostegno da parte di superiori e colleghi, elevato livello di conflittualità possono tutti condurre a forme più o meno gravi di stress lavoro-correlato. L’elenco delle possibili cause non si esaurisce in quelle elencate e la condizione di rischio è tanto più grave quanto più fattori critici di contesto e contenuto sono contemporaneamente presenti in una realtà lavorativa. E’ infatti sulla base del numero dei fattori che vengono riscontrati come critici che il rischio può essere graduato in “basso”, “ medio” , “alto”.

Negli ultimi anni si è sviluppata una volontà di intervenire per ridurre i rischi da stress lavoro correlato, prima a livello europeo con l’Accordo quadro del 2004, recepito in Italia dall’Accordo interconfederale del 2008, e successivamente dal D. lgs. 81/2008. Agli interventi di natura normativa sono presto seguiti quelli di natura metodologica, finalizzati a prevenire le condizioni di stress lavoro-correlato.

Menu

advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement

Link utili

advertisement advertisement advertisement