Corso 2 - Stress lavoro-correlato 2013

 La gestione dei casi individuali di stress lavoro-correlato

Obiettivi educativi generali

Quando ai Servizi si rivolgono singoli lavoratori lamentando problematiche di disagio da stress lavorativo (input), gli operatori dei Servizi devono essere in grado di dare risposte (output) su due versanti:

  1. aiuto alla persona (accoglienza, ascolto, approfondimento, assistenza e indirizzo);
  2. interazione con l’ambiente di lavoro (analisi del rischio, interfaccia con i soggetti aziendali, eventuale attivazione di interventi di prevenzione e vigilanza).
Obiettivi educativi specifici
  • applicare adeguate tecniche di accoglienza;
  • effettuare un ascolto qualificato;
  • fornire assistenza e orientamento;
  • approfondire la tematica;
  • acquisire conoscenze sui quadri psichici attinenti alle disfunzioni dell’organizzazione del lavoro;
  • distinguere la problematica da stress da quella più specifica del mobbing;
  • registrare l’attività svolta con adeguati strumenti, anche ai fini della reportistica.
Articolazione del corso

Come effettuare l’accoglienza del lavoratore/lavoratrice e la registrazione dei dati e della richiesta. Con quali tecniche condurre un colloquio guidato (intervista semi-strutturata).
Il momento della sintesi.
Chiarimento sui ruoli, le potenzialità e i limiti del Servizio.
Come individuare le risposte e/o le soluzioni, attraverso:

  • coinvolgimento dei servizi sanitari del territorio (per le problematiche di salute della persona);
  • coinvolgimento di centri specialistici diagnostici (per eventuali approfondimenti clinici);
  • coinvolgimento di altri enti/istituzioni, per aspetti di competenza (D.T.L., patronati…);
  • coinvolgimento di interlocutori aziendali (medico competente, RSPP, RLS…);
  • attivazione di interventi di vigilanza e controllo in azienda (personale ispettivo del Servizio);

Definizione dei quadri clinici correlati allo stress da lavoro e conoscenza dei percorsi metodologici per definire le diagnosi.
Differenziazione tra situazioni di stress e situazioni di mobbing e relativa differenziazione delle modalità di intervento.
Quali dati e con quali strumenti è importante operare la registrazione, ai fini della reportistica.

Materiali didattici

corso_2.1 corso_2.2

Menu

advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement advertisement

Link utili

advertisement advertisement advertisement